Gabrio Tomelleri

_DSC5520-1

Gabrio inizia la sua carriera come fotografo di moda per poi specializzarsi in food photography.

Volevo fare un lavoro che mi facesse fare un sacco di soldi.
L’ho fatto e sapete cosa vi dico?
Che lavorare per dei soldi che poi hai troppo poco tempo per spendere come vorresti, è alquanto alienante.
Nel corso della mia vita ho avuto molte fortune, una di queste, e certamente la più grande, aver incontrato Patrizia che non ha mai detto di no ad un mio progetto.
Così, mollato il lavoro da ricconi, ho studiato e mi sono messo a fare il fotografo.
Non è successo in due giorni, non fate i simpaticoni… vedere il proprio conto in banca che precipita fa sempre il suo effetto!
Come tutti i lavori anche il mio è partito piano piano, come tutti i lavori, se vuoi far in modo che cresca, devi creare un tuo prodotto che ti contraddistingua, che ti faccia (a mio parere), o amare, o odiare.
Oggi lavoro con chef stellati, enti del turismo, istituzioni pubbliche e aziende private, al mondo della fotografia ho affiancato quello delle immagini in movimento, i video.
Finest? Se ti occupi di marketing e gestione dei processi per più di dieci anni, vuoi che il tuo business sia sempre il più completo e il più organizzato possibile, poi, ad Alessia e Patrizia davanti ad una birra media ghiacciata, non puoi dire di no.


« | »